Associazione Amici di Maurizio Martolini

Ultime notizie:

Home
Michele Cagnazzo

Eravamo designati ad arbitrare in Jugoslavia e poi a seguire dovevamo arbitrare il Torneo di Loano, vicino Savona. Vi lascio immaginare il viaggio con Maurizio: partimmo dalla Jugoslavia la mattina presto, sulla strada file interminabili di camion, non si arrivava mai! Alla fine stremati arrivammo a destinazione a metà pomeriggio, Maurizio che non ci vedeva più ed io senza voce. Andammo in farmacia a prendere qualche antibiotico per presentarci in maniera decente alla partita e poi ci riposammo un paio d'ore in albergo. Alloggiavamo al Garden Hotel, un albergo lussuosissimo. Alle 8 di sera, un'ora e mezza prima della partita, scendemmo giù nella sala del ristorante: i nostri occhi si posarono su una crostata di lamponi, che era uno spettacolo. E subito: "Cameriere, ci porta la crostata qui esposta?". Ci mangiammo quella delizia in un istante e, subito dopo, eravamo sul campo ad arbitrare con la pancia piena. Finita la partita, riuscimmo pure a "rimorchiare" 2 svizzere. Una giornata memorabile!